domenica, 23 Giugno, 2024
HomeComunicatiCONVEGNO SU CONTRATTO DI FILIERA NAZIONALE "INNOVAZIONE IN GUSCIO, UNA OPPORTUNITA' PER...

CONVEGNO SU CONTRATTO DI FILIERA NAZIONALE “INNOVAZIONE IN GUSCIO, UNA OPPORTUNITA’ PER I NOSTRI TERRITORI

Agrocepi sulla base di un bando del Ministero delle Politiche Agricole la cui scadenza è stata fissata per il 29 gennaio 2018, ha promosso, insieme ad altre organizzazioni tra cui “Tirreno Fruit” sei progetti nazionali per i settori che riguardano olio, frutta in guscio, suino, cereali, ortofrutta e latte. L’Organo di Governo persuaso della validità della programmazione, ha iniziato a selezionare alcuni dei progetti di cui Agrocepi è stato promotore insieme ad altri partner. Parliamo di quello relativo all’olio e alla frutta in guscio. Quello inerente all’ortofrutta è in itinere per aggiudicarsi l’idoneità. In tale prospettiva il 5 dicembre prossimo alle ore 18.00, a Giffoni Vallepiana (SA) comune incastonato in un territorio dedito alla produzione di nocciola IGP, sarà presentato il progetto di filiera “Frutto in Guscio” che prevede la partecipazione di imprese agricole che produrranno sia mandorle che nocciole in Sardegna, Puglia e Campania. In particolare sarà mostrato il programma che riguarda l’investitore trasformatore, ovvero, colui che trasformerà la frutta in guscio. Si tratta del “Gruppo Soleo” che ha ricevuto un finanziamento di sei milioni di euro. L’azienda Soleo costruirà un opificio in cui saranno trattati e trasformati le mandorle e le nocciole. All’iniziativa del 5 dicembre a Giffoni, parteciperanno organi istituzionali ed associazioni di categoria. “Frutto in Guscio” è un progetto certificato e supportato dal Monte Paschi di Siena e che attraverso la direzione generale della Campania sarà presente all’evento. Agrocepi attraverso il suo Presidente Corrado Martinangelo intende ringraziare tutti i partner e coloro i quali hanno svolto funzioni di capofila in questo progetto di rete di innovazione agricola. “Rivolgo un ringraziamento a tutte le imprese che hanno aderito a questa idea progettuale al fine di realizzare una grande filiera nazionale sulla frutta in guscio in cui le aziende stesse riceveranno un contributo pubblico, ma che investiranno anche del proprio capitale. Tutto questo è particolarmente significativo soprattutto per il sud – riferisce Corrado Martinangelo Presidente nazionale Agrocepi. “E’ importante che le aziende facciano rete perché questo significherà, per tutti i territori coinvolti, avere la possibilità di creare nuovi posti di lavoro per il settore della frutta in guscio” ha continuato Martinangelo. Dopo mesi di lavoro questi primi risultati parziali sulle filiere, inducono i vertici di Agrocepi a comprendere che si sta percorrendo la giusta direzione e che la carta costituzionale improntata su “aggregazione e qualità” è quello su cui si vuole continuare a puntare per far si che il settore della frutta in guscio diventi trainante per l’Italia e per il meridione.

RELATED ARTICLES

Articoli popolari