mercoledì, 17 Aprile, 2024
HomeComunicatiAGROCEPI SU BLOCCO DEI MERCATI GENERALI ED ANOMALIE CLIMATICHE

AGROCEPI SU BLOCCO DEI MERCATI GENERALI ED ANOMALIE CLIMATICHE

Agrocepi interviene sul blocco dei mercati generali del comparto agricolo nazionale delle clementine ed in particolare nella regione Calabria.
La vendita è vertiginosamente diminuita al pari di una vera e propria crisi di mercato, e sicuramente non raggiunge i risultati sperati dalle Organizzazioni e dunque non consente ai produttori di avere stabilità e crescita economica.
A tutto questo si aggiunge un’anomalia climatica che porta notevoli sbalzi termici tra il giorno e la notte mediamente, in questo periodo, di 22 gradi di giorno e 7- 8 gradi durante la notte.
“Questi picchi legati agli sbalzi di temperatura – afferma il Vice Presidente nazionale Vicario Agrocepi, Cristian Vocaturi – passando dal caldo al freddo in maniera improvvisa, creano un danno notevole all’agrume che inevitabilmente si deteriora e marcisce” continua Vocaturi.
Una ulteriore problematica che si va ad aggiungere è quella relativa al fatto che per tali emergenze climatiche, non sono previste coperture assicurative necessarie per far fronte alla situazione.
E’ intervenuto anche il Presidente nazionale Agrocepi, Corrado Martinangelo: “Auspico che Agrocepi abbia un imminente incontro con Regione Calabria in merito, e che venga ulteriormente promosso anche un tavolo con il Mipaaft (Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo) per verificare, d’ intesa con la Commissione europea, di prevedere una misura ad hoc, o di modificare la struttura della misura 5.2, dell’attuale Psr.”
“Abbiamo verificato che le polizze assicurative intervengono soltanto su avversità climatiche legate alla coltivazione e per nulla sulla commercializzazione per tale ragione Agrocepi Calabria, insiste sulla necessità di istituire un tavolo tecnico con la Regione Calabria, per cercare di capire come meglio affrontare queste situazioni così da poter essere da supporto per le società che realizzano questo tipo di lavorazione e indirettamente, sostenere anche le aziende agricole” ribadisce il Vice Presidente Vicario, Cristian Vocaturi.

RELATED ARTICLES

Articoli popolari