SUCCESSO PER IL CONVEGNO “EAT VESUVIO”

788

Dalle filiere ai distretti per il food Made in Italy: in occasione dell’anno del cibo italiano nel mondo, si è svolto a Ercolano «Eat Vesuvio», convegno promosso da Agrocepi, Unci Agroalimentare, Artesaals e KromoAdv in collaborazione con Regione Campania, Comune di Ercolano, Parco Nazionale del Vesuvio.

Visto il successo del convegno sulle filiere e i distretti del cibo per il Made in Italy, tenutosi a Matera, organizzato da Unci Agroalimentare e AGROCEPI, a chiusura dello stesso nacque una proposta, condivisa dai presenti: far diventare il convegno itinerante e conferire allo stesso un più ampio respiro. Il progetto pluriregionale denominato Eat Vesuvio esordirà a Ercolano e coinvolgerà i distretti turistici ed enogastronomici di Campania, Basilicata, Puglia e Calabria.

«La volontà di fare squadra è nata dall’esigenza di mettere in pratica gli obiettivi – spiega Gennaro Scognamiglio Presidente di Unci Agroalimentare – con l’unione d’intenti e di risorse. Il nostro anno del cibo non si esaurisce nel 2018 – ha sottolineato Scognamiglio – con AGROCEPI e Corrado Martinangelo, suo presidente nazionale, continueremo la valorizzazione dei riconoscimenti Unesco legati al cibo e in particolare alla Dieta Mediterranea e all’Arte del Pizzaiolo napoletano. Ma sarà nostro impegno anche la promozione, in termini turistici, dei paesaggi rurali storici, al fine di coinvolgere e sviluppare le filiere produttive che consentano alle nostre imprese, in particolar modo delle quattro regioni coinvolte, di essere più competitive e al contempo salvaguardare il nostro territorio e le attività a esso legate. Valorizzare le eccellenze affinché vengano sempre più apprezzate in tutto il mondo per la loro tipicità, genuinità e freschezza».

L’obiettivo del convegno è stato anche quello di promuovere l’intreccio tra storia, cultura, cibo e territorio, che rappresentano i migliori attrattori culturali del nostro Paese. E’ stata proprio questa sinergia il tema di discussione tra i relatori che, non si sono limitati a porre l’attenzione sulle questioni ma hanno elaborato soluzioni d’intervento e modus operandi. L’evento si è svolto su uno dei più caratteristici belvedere di Ercolano, la terrazza dello storico ristorante “Gianni al Vesuvio” che proprio in quei giorni ha festeggiato il 50° anniversario di attività e ha offerto ai partecipanti, una degustazione delle tipicità vesuviane preparate con i prodotti delle aziende presenti.

SHARE