Riforma della politica agricola comune. Si parte dal 1 Gennaio 2023

250

Finalmente concluso positivamente l’ accordo tra gli organi europei per la nuova Pac.

Il Presidente Nazionale Agrocepi, Corrado Martinangelo, unitamente alla Giunta Nazionale, ringraziano il Governo Italiano, i parlamentari europei, in particolare l’ On. De Castro, per aver contribuito in modo sostanziale ad ottenere un risultato soddisfacente per l’ Agricoltura e l’ Agroalimentare italiano.

Una riforma che partita male, seppure poteva assumere altri caratteri innovativi, segna punti positivi, tra cui oltre la sostenibilità ambientale, il rafforzamento delle misure di gestione del rischio contro le perdite di produzione o di reddito e gli interventi a sostegno dei lavoratori come terzo pilastro , quello sociale.
Adesso Agrocepi sollecita il prosieguo del confronto con il Mipaaf per la definitiva realizzazione del Piano strategico Nazionale in coordinamento con le Regioni per interventi che qualificano sempre di più il Made in Italy.
Agrocepi sottolinea altresì anche l’ importanza di sostenere iniziative integrate tra le Risorse della Pac, del Piano di resilienza per dare più forza alle FILIERE agricole ed agroalimentari e lavorare a Riforme di sistema per il settore con una nuova legge quadro ” codice agroalimentare italiano.

SHARE