Decreto Rilancio Italia

446

Un primo giudizio positivo. Gli organi nazionali di Agrocepi, pur rimarcando il ritardo per il varo del nuovo Decreto del Governo, esprimono un giudizio complessivo di merito positivo per le tante misure di sostegno a famiglie e imprese e in particolare un plauso alla Ministra Bellanova per gli interventi per il settore agroalimentare con più di un miliardo di euro per aiutare il comparto. Agrocepi fa rilevare che, con il decreto di marzo e quello odierno, si sono stanziate risorse ragguardevoli di 80 miliardi di euro per far fronte all’ emergenza. Adesso l’ Europa dovrà stanziare le risorse necessarie per consentire anche all’ Italia di varare prossimi provvedimenti per misure strutturali per famiglie e imprese, e non solo, con il carattere emergenziale. Agrocepi conclude appellandosi al governo che il prossimo decreto “a costo zero” ma con un valore superiore ai 80 miliardi , dovrà contenere solo due articoli: 1) Sburocratizzare tutto; 2) Semplificare tutto.

Agrocepi continuerà nell’ opera di pungolo e a lavorare per rafforzare il sistema agroalimentare.

W L’ Italia.

SHARE