AGROCEPI RAFFORZA SUA ORGANIZZAZIONE PER VINCERE SFIDE DEL DOMANI

265

Il 29 Giugno, convocata e coordinata dal presidente Corrado Martinangelo, si è riunita la Giunta nazionale Agrocepi per definire le nuove linee programmatiche e i nuovi assetti organizzativi.
Sono state assunte le seguenti determinazioni:
– La nomina del Dottor Antonio Napoli Direttore di Agrocepi
– La conferma del Dirigente Lorenzo Pirrotta, portavoce e responsabile delle relazioni istituzionali.
– L’ istituzione della Consulta tecnico- scientifica, quale luogo di elaborazione e di confronto sulle tematiche dell’Agroalimentare con la partecipazione di soggetti esperti in varie materie e con la significativa adesione di Gianni Salvadori già assessore regionale all’agricoltura della Toscana.
Nei prossimi giorni saranno reso note tutte le altre nomine e funzioni.
Agrocepi intende sempre più di essere un soggetto attivo nelle scelte politiche e istituzionali per l’agricoltura e l’agroalimentare italiano con spirito di servizio ma senza inutili timori reverenziali.

Antonio Napoli


Napoletano, classe 1957, è stato partner di Reti, consulente del Fondo F2i ed è Senior Partner di PwC. Si occupa della Comunicazione Istituzionale dei clienti soprattutto nei campi dell’Energia, delle Infrastrutture e degli Ordini Professionali.
Collabora da anni con CISA, storica società italiana nel settore “infection-control”
E della realizzazione di grandi centrali di sterilizzazione in tutto il mondo. Nel mondo della Sanità partecipa regolarmente come relatore al “forum annuale sulla Sicurezza in Sanità” e ha sviluppato nuovi modelli di PPP per la pubblica amministrazione.
La sua attività di relazioni istituzionali si sviluppa in seguito al periodo trascorso alla Presidenza del Consiglio dei Ministri cominciato nel 1999 con il compito di coordinare la presenza italiana nella missione in Albania. Rientrato in Italia ha il compito, sempre per la Presidenza del Consiglio, delle relazioni con le Autonomie Locali e le Regioni. Per alcuni anni è stato dirigente di azienda operanti nei settori ambiente ed infrastrutture.
Nel corso di questi ultimi dieci anni partecipa all’ideazione ed alla fondazione de “Il Riformista” diretto da Antonio Polito. Poi, crea “Anteprima”, nuovo metodo di ricerca per prevedere i nuovi trend sociali nei settori e mercati strategici del Paese. Negli ultimi anni si è occupato anche di aziende vitivinicole ed ha seguito diverse operazioni di M&A nel settore (Sella&Mosca).Ha promosso contratti di filiera nel settore vitivinicolo, partecipando ai bandi Mipaaf.
Collabora con il Corriere della Sera, Corriere del Mezzogiorno ed il IlSussidiario.net.

SHARE