AGROCEPI CALABRIA CHIEDE L’AUMENTO DEL V.P.C MINIMO STABILITO DAL NUOVO D.M 5927 PER IL RICONOSCIMENTO DELLE OP ORTOFRUTTICOLE

643

Agrocepi Calabria ha scritto una lettera all’attenzione del Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio ed ai vertici del Dipartimento Agricoltura per chiedere l’aumento del V.P.C (valore minimo delle produzioni commercializzabili) stabilito dal nuovo D.M 5927 per il riconoscimento delle OP.

“Facendo riferimento anche al requisito minimo stabilito del Nuovo D.M 5927/2018 del Valore della Produzione Commercializzabile vorrei evidenziare all’attenzione della Regione Calabria, che #Agrocepi – Federazione Nazionale Agroalimentare come da statuto ha stabilito punti fondamentali che mirano soprattutto ad un sistema più aggregativo, lo stesso sistema in cui sta guardando la PAC- Politica Agricola Comunitaria del futuro, per far si che si possa vedere una politica agricola sempre più aggregata che unisce ,#Agrocepi-Calabria chiede , di poter aumentare il minimo stabilito del V.P.C disposto dal nuovo D.M. 5927/2018 per il riconoscimento delle Op per uno o più prodotti di cui almeno uno con il codice NC che inizia 07 o 08 da 4.500.000,00 a 6.000.000,00, già da tempo le altre Regioni d’Italia stanno seguendo questa nostra stessa linea” – questo quanto scrive nella missiva Cristian Raoul Vocaturi Coordinatore regionale e Vicepresidente nazionale vicario di Agrocepi.

“Quella di Agrocepi è un’associazione di categoria che punta all’aggregazione creando una vera e propria filiera. Siamo certi della collaborazione del Consigliere regionale Mauro d’Acri e del dirigente Modaffari che sapranno capire le nostre esigenze e quelle di tutto il comparto che rappresentiamo” conclude Vocaturi.

SHARE