Agrocepi, al Macfrut 2021 (padiglione B1- stand 036-045) per consolidare la sua azione totale a sostegno della filiera agroalimentare

125

Al Macfrut dal 7 al 9 settembre Agrocepi si propone con lo slogan ”Le filiere italiane dell’ortofrutta” per ribadire la visione d’insieme di settore con cui è stata costituita nel 2017 come sindacato nazionale di rappresentanza delle imprese agroalimentari.
”Abbiamo agito da subito aprendo il dialogo con produttori, trasformatori, distributori e attori commerciali aggregati in reti di imprese per garantire una cura completa di tutta la filiera”: spiega Corrado Martinangelo, presidente Agrocepi.


I risultati ottenuti si concretano infatti in cinque contratti nazionali di filiera. con imprese di più regioni, nei settori olio, frutta in guscio, ortofrutta, latte e suino nero
”A seguire ci siamo concentrati promuovendo il Paniere Agroalimentare di prodotti di eccellenza certificati in blockchain rivolto agli ambiti horeca e ristorazione e anche al canale innovativo delle tabaccherie” aggiunge Martinangelo.
Alla rassegna internazionale riminese sono otto le aziende associate presenti allo stand Agrocepi, concepito come uno spazio collettivo di confronto delle esperienze imprenditoriali per procedere sul percorso dell’efficacia operativa dell’integrazione settoriale. Sono stati infatti organizzati appuntamenti con parte dei cinquecento buyers che interverranno in fiera per assicurare un dialogo costante.
”Ci teniamo a essere propositivi per la massima difesa della qualità e del Made in Italy in ambito agroalimentare per le nuove sfide che si accinge ad affrontare – sottolinea Cristian Vocaturi, vicepresidente vicario – Cresciamo attraverso la professionalità dei servizi che i nostri associati erogano alle aziende. Macfrut è un momento centrale in questa direzione ed è funzionale a migliorare le relazioni delle nostre aziende con gli stakeholders dell’ortofrutta”.


In parallelo, sempre allo stand, si delinea un calendario, in sviluppo continuo, di appuntamenti istituzionali di sicuro spessore.
Martedì 7, visite inaugurali di Renzo Piraccini, presidente Macfrut, e dell’onorevole Paolo De Castro, europarlamentare Commissione Agricoltura.
Mercoledì 8:00 alle 9:30 incontro col professor Angelo Frascarelli, presidente nazionale Ismea e, a seguire, visita dell’onorevole Filippo Gallinella, presidente Commissione Agricoltura Camera dei Deputati.

Gli interventi delle aziende associate presenti allo stand Agrocepi

”Siamo entrati a far parte di Agrocepi per la grande opportunità di aderire ad una filiera che integra tra i più importanti produttori nazionali, trasformatori e distributori di ortofrutta italiana.
Questo ha permesso di formare nuovi legami con altre aziende del settore e non, creando così una vera rete coesa e competitiva che speriamo possa crescere sempre più.
Crediamo inoltre fortemente nella figura del presidente dottor Martinangelo e del suo staff per la competenza in materia e per la voglia di valorizzare il prodotto nazionale”.
William De Biasi in rappresentanza di Funghitalia, Azienda agricola micologica De Biasi, Azienda agricola William De Biasi
www.fungocardoncello.it

”Oggi Agrocepi rappresenta per noi, azienda impegnata nell’agroalimentare, il punto di forza e congiunzione per lo sviluppo della filiera italiana”
Igino Cecchetti, condirettore commerciale Domenico De Lucia www.domenicodelucia.it.

”La scelta di aderire all’associazione Agrocepi è stata effettuata per portare a compimento alcuni progetti importanti ed innovativi quali l’applicazione di alimenti funzionali ai nostri estratti e la realizzazione di un contratto di Filiera Ortofrutta che ha visto l’adesione di circa 20 aziende agricole ed agroalimentari sparse su tutto il territorio nazionale. La ragione per cui continueremo il percorso assieme è, invece, da attribuire alla visione comune nelle principali tematiche che caratterizzano il settore agroalimentare: l’identificazione di Filiera sicura e garante dei prodotti attraverso la scelta di un paniere di prodotti legati alla tipicità ed alla territorialità, l’applicazione del “vero” Made in Italy al fine di contribuire all’incremento dell’economia italiana, l’attenzione alle tematiche di sostenibilità, blockchain e buone pratiche produttive”
Cristiano Detratti, ad Ortoromi www.ortoromi.it

”Per noi questa, non è una semplice fiera, ma è la prima vetrina internazionale della nostra società, che nata da soli 2 anni, è pronta per essere
esposta e conosciuta da tutto il mercato ortofrutticolo internazionale. La nostra Op, annovera tra i suoi quadri dirigenti, persone di grande
esperienza nel settore, e questo ci ha consentito in poco tempo di essere tra le OP in maggiore crescita nel Paese, sia nella qualità dei
prodotti delle aziende, grazie a soci selezionati accuratamente dal CdA, sia nei contatti con le società di piccola e grande distribuzione
organizzata. Il nostro segreto è mettere al centro il prodotto, dal più grande al più piccolo produttore, facendoci carico dell’identità del
prodotto, della sua produzione, raccolta, lavorazione, stoccaggio e commercializzazione.
L’OP Rheaura conta 8 grandi cooperative che sono integrate da 177 aziende produttrici associate e si presenta con un paniere di innumerevoli prodotti ortofrutticoli sul mercato, scelte analiticamente dai vertici societari, per dare al marchio Rheaura la genuinità che la contraddistingue Sarà occasione anche per conoscere altre realtà come la nostra, e fare rete, perché il made in italy si può difendere solo facendo primeggiare sui mercati la qualità dei nostri prodotti, puntando su un sistema di coesione per le Op, che auspico sarà nel tempo sempre più prolifico, per dare la giusta dimensione nel tempo al nostro settore, in vista della nuova stagione politica che vede ambiente e salute al centro del dibattito mondiale”.
Ruggiero Michele, responsabile Rheaura OP, www.rheaura.it

RETE INNOVAZIONE AGRICOLA è composta da 21 imprese operanti in tutte le fasi della filiera agroalimentare: aziende agricole di produzione, aziende di trasformazione ed aziende operanti nella commercializzazione/distribuzione del prodotto. Abbiamo sviluppato progetti innovativi di sviluppo nell’ambito della mandorlicoltura e olivicoltura che coinvolgono tutti gli attori della filiera e affrontiamo questo percorso a fianco di AGROCEPI condividendone pienamente gli obiettivi.

AGROCEPI infatti, è una organizzazione sindacale che si distingue nel panorama nazionale per rappresentare e promuovere attività di sviluppo economico che coinvolgano tutte le componenti della filiera agroalimentare nazionale verso obiettivi comuni, e in cui tutti gli attori coinvolti trovino reciproco beneficio.
Maurizio Tagliazucchi, ad Rete Innovazione Agricola

”Soleo agisce con un controllo completo della sua filiera produttiva e ha trovato in Agrocepi una sintonia efficace per la sua operatività totale nel nostro settore. Si aggiunge a questo indispensabile punto di partenza la sua competenza come costante referente con le istituzioni dell’agricoltura nazionale che ci assicura aggiornamento completo per la nostra attività”
Eugenio De Napoli, direttore commerciale Soleo www.soleosrl.it, www.parisispa.com

SHARE